logo

Sei StraOrdinaria

Giornata Internazionale della Donna – 8 marzo 2016
SeiStraordinaria_700

Troppo spesso dimentichiamo di essere persone StraOrdinarie:

per essere speciali non c’è bisogno di inventare qualcosa

che cambi il mondo, o sapere alla perfezione un libro di matematica.

C’è straordinarietà in una madre che lavora tutto il giorno e che,

quando torna a casa, ha ancora la forza di giocare con i figli;

in una ragazza, un ragazzo che studia per portare a casa

una soddisfazione e per realizzare il suo sogno;

in una sorella maggiore che bada al fratellino più piccolo

e lo aiuta a svolgere i compiti.

In una donna o uomo che prende la decisione di scappare

dal suo Paese per un futuro migliore.

In una nonna che prepara il piatto preferito di suo nipote

ogni volta che va a trovarla.

 

Gli esempi potrebbero essere infiniti.

Per noi il primo esempio sei TU.

 

 

La campagna SeiStraOrdinaria, è una raccolta umana di storie uniche che possono ispirare, innescare altre storie e renderci più consapevoli di noi stessi, del nostro valore e delle nostre potenzialità.

Insieme a RispetTiamo e SogniConcreti, è una campagna che ha un inizio ma non hanno una fine. Perché non hanno fine le storie che la compongono. E che le danno vita, e forza.

 


 Sei StraOrdinaria” per la Giornata Internazionale della Donna 2018

 

Quest’anno vogliamo dare ancora più forza alla nostra campagna e,

soprattutto, a quelle persone senza cui la campagna stessa

non avrebbe modo e motivo di esistere.

Persone come TE. E, in particolare le donne.

In occasione della Giornata Internazionale della Donna e con il sostegno della campagna di sensibilizzazione Sei StraOrdinaria, il 10 marzo il Centro* Arezzocoop.fi di Arezzo organizza un incontro conviviale di confronto e letture dal titolo Sei StraOrdinaria. Pensieri diversi per raccontare le donne.

Grazie alla partecipazione di Laura Occhini, professoressa e ricercatrice – Università di Siena e della giornalista Fedora Danzeo, l’incontro sarà l’occasione per dare spazio alle poesie e ai pensieri in prosa, incentrati sulla figura della donna, che daranno vita, a riflessioni condivise e approfondimenti per capire e interpretare le diverse sfumature che delineano il racconto delle donne nella nostra società.
 
 
 
 
 

Inviaci le tue poesie o i tuoi pensieri straordinari sulle donne.

Compila il semplice form che trovi qui sotto e inviaci il tuo contributo per la Giornata Internazionale della Donna.

  •  

    • Puoi inviare un contributo edito o inedito;
    • Ti consigliamo di indicare sempre il nome dell’autore nel form, che sia tu (se preferisci puoi usare uno pseudonimo), un’altra persona o un autore conosciuto;
    • Il tema dei contributi dovrà rispondere allo scopo dell’incontro, “Pensieri diversi per raccontare le donne”;
    • Puoi inviare uno o più contributi;
    • I contributi pervenuti che non sono coerenti con lo scopo dell’evento e non rispetteranno i criteri minimi di preselezione a cura di Segni Concreti (come la presenza di frasi a scopo sessista, razzista, violento) non verranno presi in considerazione;
    • Alcuni contributi saranno stampati ed esposti negli spazi Centro* Arezzocoop.fi di Arezzo nei giorni precedenti all’incontro. L’insieme dei materiali che riceveremo verrà pubblicato inoltre sul sito e condiviso e sui canali social dell’associazione per tutto il mese di marzo e, in particolare, durante la Giornata Mondiale della Poesia;
    • Tutti i contributi dovranno essere inviati entro e non oltre il giorno 9 marzo 2018.
  • Tutti i campi segnati con un asterisco (*) sono obbligatori - Fields marked with an (*) are required
  • Pronto Donna Arezzo | Electra APS | Il Velocipede | InformAbile – Istituto Agazzi | Unicoop Firenze – Sezione Soci Arezzo

 

Guarda le fotografie dell’evento Sei StraOrdinaria. Pensieri diversi per raccontare le donne
 
 
Sei StraOrdinaria_2018_UniCoop.Fi Arezzo

 

Gislaine Sei StraOrdinaria


 
 

I poeti del CLA

 

 
 

I versi di Zenobia

 

 
 

 I versi di InformAbile – Istituto Agazzi

 

 


 

 

Pensieri diversi per raccontare le donne

Guarda le poesie e versi scelte >>>
Sei StraOrdinaria_2018

 
 

Non c’è storia senza storie. 

Vai su

  • Vivere intensamente, evitare di preoccuparsi.
    Marimar Gómez Herrera,
  • La donna è resiliente.
    Barbara Peruzzi,
  • Pensare in grande, non solo per te, ma anche per quelli che ti stanno attorno.
    Marta Pertici,
  • Non lasciarsi sfuggire i sogni.
    Hebe Muñoz,
  • Cercare un terreno fertile per fiorire.
    Sofia Massini,
  • Donna è forza, è vita, è saper ascoltare, è vivere con vivere accanto.
    Gloria Gilardoni,
  • La bellezza della diversità è essere donna.
    Giulia Cellai,
  • La parola donna significa sessualità, nella sua espressione, più divina, più alta, più bella.
    Vincenzo Valtriani,
  • La donna rende la società più umana.
    Alessandro Cristalli,
  • Ogni donna, che va avanti, in questa società, giorno dopo giorno, dimostra di essere straordinaria, ed è necessario tenerlo presente.
     
    Tommaso Olmastroni,
  • Donna, significa umanità.
     
    Claudia Maffei,
  • Dobbiamo insegnare alle donne la sorellanza.
     
    Laura Del Tongo,
  • Bisogna mettere al primo posto le proprie forze e potenzialità.
     
    Nadin Formenti,
  • L'uomo che tratta la donna come una regina è colui che è stato cresciuto da una regina.
     
    Mohamed Sorour,
  • Non rinunciare mai alla propria diversità.
     
    Lorella Dapporto,
  • La famiglia è il luogo dell'amore, del rispetto e di crescita.
     
    Valentina Zoi,
  • Donna vuol dire l'intero universo.
     
    Matteo Micheletti,
  • Se un uomo vi vuole diverse e cerca di trasformarvi, non vi ama veramente.
     
    Serena Papa,
  • Alla base di tutto c'è la motivazione, l'amore e il rispetto.
     
    Nunzia Gentile,
  • Guardare in modo obiettivo il presente e affrontarlo ogni giorno con un sorriso stampato...
     
    Noël De La Vega,
  • Se vogliamo che a casa nostra entrino cose belle, bisogna aprire le porte...
     
    Nicla Peruzzi,
  • C'è sempre qualcosa di meglio che ci può aspettare...
     
    Francesca Rebecchi,
  • Mi piacciono le persone libere, indipendenti, consapevoli...
     
    Bianca Sestini,
  • Donna vuol dire: passione, forza, famiglia.
     
    Elena Polvani,
  • La vita è una lotta, una lotta per migliorarsi.
     
    Renato Frappi,
  • Tutti abbiamo una grande responsabilità individuale,
    che è quella di lottare e di combattere perché si conservi la libertà, la democrazia e la pace.
     
    Laura Ballocci,
  • Non mettetevi da parte, non accantonate i vostri ideali e i vostri sogni.
    Senza diversità non ci sarebbe stata l'evoluzione.
     
    Sofia Frappi,
  • Amo il foro stenopeico perché mi restituisce la lentezza che temo di aver perso...
    Serena Marinelli,
  • Dico alle donne, di fare più possibile rete, per affrontare meglio i problemi.
    Letizia Cirillo,
  • Quello che conta sono le regole che ci diamo: devono essere chiare e devono essere dinamiche, costruttive…
     
    Loretta Gianni,
  • Tutto è in continuo cambiamento niente è statico...
    Alessandra Pompeo,
  • Ascoltare per essere ascoltati.
    Paola Vaccari,
  • La donna è vita. Dico alle donne di non perdere mai la propria identità.
    Alda Baldi, Sei StraOrdinaria
  • ...Di essere solidali con le altre. C’è spesso questa accettazione silenziosa della discriminazione che ha un che di disgustoso. Anzi, spesso la discriminazione viene dalle stesse donne. Io ho provato a scoppiare in lacrime per una palpata in ufficio e sentirmi sgridare da una collega, che ha sbottato “beh, sei giovane e carina, è normale, non farne una tragedia!” Ecco, queste cose non dovrebbero succedere MAI.
    Giulia Carlini, Sei StraOrdinaria
  • ...La mia vita quotidiana è Piena. E se dovessi aggiungere altre parole direi frenetica e ricca.
    Ricca di stimoli, Ricca di stanchezza, certo ma anche di motivazione, gente, incontri, amici, colleghi che diventano amici e sogni che diventano piani. Ricca dei sorrisi e dei perché di una figlia piccola e della complicità di un compagno di strada speciale e molto paziente...
    Marina Sarli, Sei StraOrdinaria
  • ...Essere donna per me vuol dire essere sempre attiva... ...alle donne dico di stare sempre in compagnia...
    Roberta, Sei StraOrdinaria
  • ...Io sono una donna forte, anche se passato momenti difficili e tristi... quello che voglio io è avere amici, per me vuol dire avere tutto...
    Anna Maria, Sei StraOrdinaria
  • Tutto è possibile, si possono superare le difficoltà... ...le limitazioni della mia malattia, mi aiuta a trovare più stimoli possibili e immaginabili...
    Alessandra Cartocci, Sei StraOrdinaria
  • La parola donna significa: vita, creatività, produttività, sensibilità, forza vitale, ottimismo...
    Gaia Buonsignore, Sei StraOrdinaria
  • Sono molto, molto, ma molto arrabbiata con gli uomini, ...ci son cose che non dimentico...
    Laura, Sei StraOrdinaria
  • Siate consapevole di voi stesse. Nilde Ioti, un'altra era, un'altra politica, una donna di sinistra.
    Letizia Battaglia, Sei StraOrdinaria
  • Innanzitutto, bisogna essere responsabile con se stessi... La donna deve imparare a conoscersi... non deve volere essere un uomo...
    Caterina Testi, Sei StraOrdinaria
  • Per cambiare la società bisogna starci dentro... stando insieme alla gente, interessandosi alle cose...
    Orfella Mini, Sei StraOrdinaria

Campagna ideata e creata da Segni Concreti - 2013 ©. Con il patrocinio di: Provincia di Arezzo, Comune di Cortona.