fbpx


logo

Il tuo blog…

Partecipare è lottare – #RadioConcreta

Di Demostenes Uscamayta Ayvar   In questa settimana #RadioConcreta ha rivolto lo sguardo all’America Latina. I ragazzi, gli studenti, la popolazione del Cile sono riusciti a farci capire che il modello neoliberista è un fallimento, che il miracolo del Cile era solo valido per le classi dominanti. Quel modello ha fatto crescere di più e più velocemente le disuguaglianze. Non dovremmo mai vendere la nostra casa o i nostri reni per curare o mandare a scuola un nostro parente o amico. In Bolivia, sembra che “la Operación Condor” sia tornata. E’ stato fatto un golpe di stato. Evo Morales il primo presidente indigeno ora è in Messico, in asilo politico. Forse non ha sa
Read More

Todavia esperamos – #RadioConcreta

 Di Gianfranco Iannuzzi   Todavia cantamos. Todavia pedimos. Todavia soñamos. Todavia esperamos.   Liberamente tratto da “Cosa sta succedendo in Cile” di Veronique Viriglio, giornalista di AGI, Agenzia Italia.   Foto  di AGI, Agenzia Italia.   A cura di Gianfranco Iannuzzi.   Dopo quella che è stata ritenuta la più grande manifestazione del Paese, con un milione di persone in piazza a Santiago del Cile, un “giorno storico” come lo ha definito Karla Rubilar, la governatrice della città, giungono adesso da parte del Governo decisioni che potrebbero essere cruciali per l’uscita dalla crisi che da giorni sta attraversando il paese. Il capo dello Stato, Sebastia
Read More

Il suono della solitudine – #ConcretaMente

Dalila Sansone    “ (…) Allora fai quello che veramente hai pensato: prendi un vecchio cappello a falde tese, nero, infili nella fascia di raso una piuma azzurra che strappi all’acchiappasogni appeso allo stipite della porta, lo metti in testa, sbirci di nuovo lo specchio, respiri forte e cominci a scrivere. Questo è uno dei tanti vantaggi della solitudine: non dover rendere conto a nessuno di cosa indossi. Hai imparato a costruire il mondo con le tue mani” Michele Marziani, Il suono della solitudine_Ediciclo Editore 2018   E’ il titolo di un libricino che puoi portare dietro come un taccuino, un appunto, un oggetto che finisce con l’appartenerti e si confonde tra le cose dentro la
Read More

In movimento – #RadioConcreta

 Di Annalù Bruschetta! “Questa immagine parla da sola e ricordo che i più grandi esclusi dai diritti fondamentali di uguaglianza sono loro, i bambin* e questa è la cosa più triste! Vi ho tenuto compagnia questa settimana con brani che fanno parte di tutt* ma sicuramente rappresentano più il movimento Arcigay, volevo solo farvi ascoltare e leggere cose su la storia di questo favoloso movimento che ha reso gli insulti, battute divertenti, che ha reso la pesantezza della discriminazione leggera come le bandiere che sventolano, un impegno di vita e spero che questo sia parte della storia dell Italia e che coinvolga tutt* e ci tenda tutt* Orgoglios* Dare diritti ed uguaglianza non toglie niente a
Read More

UA-137232826-1