logo

Io sono te – #RadioConcreta

Di  Claudia Maffei

Ho sempre pensato che chi ha paura degli altri in realtà ha paura di se stesso.

Il primo passo quindi è conoscersi, per questo le meditazioni mattutine: prendere consapevolezza delle nostre emozioni è necessario per la nostra piena realizzazione.

Il resto non è stato altro che condivisione, senza filtri, perché io sono te, con le mie vulnerabilità, la mia determinazione, i miei limiti e tutta la mia voglia di superarli, i miei viaggi, le mie avventure.

Tu sei me.

Siamo in continuo cambiamento.

Piena di gratitudine, soprattutto verso chi ha reso la strada più faticosa e chi invece mi ha dato la mano per potercela fare.

Per questo io non ho paura, perché penso che ognuno abbia il diritto di diventare ciò che vuole e che esista una comunità di persone che ci aiuteranno a farcela.

Grazie per la vostra presenza.

 Claudia

 

Domenica o3 Giugno

Sogno un giorno di trasmettere qualcosa a qualcuno solo per poi poter dire che l’alunno ha superato il maestro e costruire così un mondo molto migliore di quello che abbiamo.
Alla fine, non siamo altro che di passaggio.
Nel video, Alicia Keys che canta accompagnata dal figlio al pianoforte.
.
.
#BuongiornoConcreto #SegniConcreti #AmoreConcreto #PassaggioConcreto

 
 

 
 
 

Sabato 02 Giugno

POST E VIDEO DA ASSAPORARE FINO IN FONDO
Vedo un edificio giallo, mi dicono che dentro ci si trovino risposte e bellezza. Decido di entrare, ha aperto da poco. Salgo delle scale, apro una porta pesante, poi un’altra e la prima cosa che mi trovò davanti sono i sorrisi. Sorrisi? Sì, quelli di Caterina, Ingrid, Clara, Anjana e Giulia. Ci sono delle sedie di fronte a me, con delle persone sedute. Aspettano una risposta, qualcosa che le conforti e le aiuti nella loro vita quotidiana. Mi vola il pensiero a Madrid, quando mi alzai alle 4:30, feci mezza città a piedi e andai a prendere l’appuntamento per andare a fare il permesso di lavoro. Un ragazzo di colore, in fila prima di me, staccò un pezzo di giornale sul quale era seduto e me lo dette. Poi, una volta dentro, io presi il numerino per cittadini UE, lui per quello extra UE. In 5 minuti avevo il mio appuntamento, lui aveva ancora 30 persone davanti. In questo edificio giallo, ad Arezzo, le persone sono tutte uguali e tutte vengono accolte con il sorriso. Sorrido anche io. In una stanzina vedo Laureta che, insieme ad Alice, si occupa di mediazioni a scuola, in ospedale e in Commissione. Poco più avanti, ecco Annalisa, splendente, che si prepara con i libri per insegnare italiano. Cammino lungo il corridoio: un tripudio di colori! Sono tutte le persone, donne uomini e bambini che sono lì per le lezioni di italiano o il doposcuola. La danza del ventre, la banca del tempo, le lezioni concrete, laboratori di ogni tipo. La sala teatro sotto, mille laboratori per tutti e per tutte, le lezioni di meditazione, le mostre, la Sala Malala con 15000 volumi. E ancora sorrisi.
Tutto questo non esiste più. Esisterà altrove ma non esiste più lì. Un modello studiato a livello europeo, un esempio di integrazione, cittadinanza attiva e promozione della cultura in tutte le sue sfaccettature. Una carta dei valori appesa che l’attuale Amministrazione Comunale di Arezzo ha deciso di calpestare. Da oggi Arezzo è più povera. Ma non per molto.

http://www.arezzotv.net/notizie/cronaca-news/17801-arezzo-e-il-giorno-della-chiusura-della-casa-delle-culture.html

Sento il profumo dei vostri caffè, la potenza del rito del tè, la pazienza dell’infusione di una tisana.
Sento che ho scelto la semplicità.
Ho imparato che “meno è più” e che per essere felice mi basta la consapevolezza che la vita è bella, nonostante le difficoltà, le perdite o i momenti che sembrano insuperabili. Tutto scorre e tutto passa. Rimaniamoci accanto e prendiamoci per mano.
Basta questo.
#Buongiorno #GoodMorning #BuenosDias #Beyoncé #SemplicitàConcreta #ConcretamenteInsime
 
 

 
 
 
Oggi abbiamo un nuovo governo nazionale. Da oggi quello locale ha chiuso ufficialmente la Casa delle Culture. Ci aspettano tempi duri e dobbiamo essere più forti e uniti che mai.

Guardatevi il video fino in fondo. E iniziate a partecipare alle dinamiche di questo Paese e di questo mondo affinché si possa ancora parlare di diritti umani e solidarietà.

#FatemiEntrare #RadioConcreta #Solidarietà #Iosonote #AliciaKeys #LetMeIn
 
 

 
 
 
Chiara Gambassi dovrebbe essere arrivata a Dubai. Il mio amore dovrebbe essere arrivato a Roma. Io ho accumulato una bella quantità di stanchezza questa settimana, però vi garantisco che dalla felicità sto ballando come le persone nel video!
Chi balla con me?
.
.
.
#BuenosDias #Bonjour #GoodMorning #Buongiorno #BalliConcreti #RadioConcreta #Felicità #Coraggio

 
 

 
 
 

Venerdì 01 Giugno

Sorridete con tutto il corpo!
Se vi sentite un po’ giù, provate questa meditazione. Pensate a qualcuno o qualcosa che vi fa sorridere o ridere – il vostro migliore amico o la vostra migliore amica, il partner, il vostro gatto o il vostro cane, per esempio. Immergetevi nella sensazione tiepida e accogliente che vi arriva quando pensate a loro e lasciate che gli angoli della vostra bocca si arriccino in un sorriso gentile. Permettete che questo sorriso raccolga gioia ed energia e respirate tutte queste sensazioni fantastiche, portandole al vostro cuore. Ad ogni respiro, canalizzate questo splendore tiepido, felice e raggiante su tutto il vostro corpo. Lasciate che viaggi verso tutti i vostri organi, I vostri polmoni, il vostro cuore, il vostro fegato, I vostri reni e il vostro apparato digerente. Sorridete a ognuno di loro. Sorridete e lasciate che questa energia piena di amore attraversi le vostre mani, I vostri piedi e le vostre gambe. Continuate a visualizzare ciò che vi rende felici. Respiratelo fino al profondo del vostro cuore e continuate ad irradiare questa felicità intorno al vostro corpo. Praticate questa meditazione ogni volta che state passando un periodo poco sereno o che state avendo una brutta giornata.

Tradotto da “How to be mindful” di Anna Barnes
.

L'immagine può contenere: una o più persone, albero, spazio all'aperto e natura

 
 
 
Hanno coinciso nel tempo
Si sono incontrati nel tempio

Due anime perse

Lei
Cercando la chiave
Lui
Cercando la luce

Con due bocche affamate
Si sono aperte le porte
Nelle scale buie
Si sono illuminati i loro occhi

E la notte non è mai più arrivata al tramonto
.
.
.
Linnea Johansson è una fantastica artista di origini svedesi-colombiane che adesso vive a Sevilla. La sua intensità con le immagini e le parole non ha fine. Con @JuanitoMakandé, musicista sevillano, ha scritto e illustrato alcuni libri. Si ispirano a vicenda, avvolti in un amore che denuncia e abbraccia allo stesso tempo.
#PoesiaConcreta

 
 

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

 
 
 

Giovedì 31 Maggio

Quando vi sentite più soli pensate che avete intorno a voi una comunità di persone (conosciute e ancora da conoscere) che sono pronte a sostenervi. Un po’ come successe quando Marco Antonielli partì per fare l’Erasmus a Dublino e nel bel mezzo della festa mettemmo questa canzone.
Volò, praticamente tutto, Marco compreso, che da lì non si è più fermato e vive a Londra adesso.
Io e Chiara Gambassi fummo chiamate – e ancora lo siamo – “Le Zie”: le nostre scorribande da Madrid, agli States, a Panama, a Valencia a Jerez de la Frontera. avevano ispirato più di una persona. La lista è lunga e soprattutto, non è finita. Né quella delle persone da ispirare e dalle quali farsi ispirare né quella dei viaggi e delle esperienze nel mondo.

#Buonotte #BuenasNoches #GoodNight #AmiciziaConcreta #CittadiniGlobali #GenerazioneErasmus
 
 

 
 
 

Continuiamo ad accompagnare Chiara Gambassi nel suo viaggio verso Dubai e tutti voi in questa bellissima giornata. Eravamo ad un’occasione speciale e – ad un certo punto – come se il tempo si fosse fermato, parte questa canzone. Elena Cellai, Helga Maion, Lisa LaCitta Milaneschi e Chiara Gambassi ed io ci guardiamo e iniziamo a saltare come delle matte, ci prendiamo per mano, sollevandoci l’un l’altra. Come in questi anni non abbiamo mai smesso di fare.

Buon pranzo!

#Narcotic #Liquido #SaltiConcreti #AmiciziaConcreta
 
 

 
 
 
“Mi raccomando, giudizio!” Questa fu la raccomandazione che i nostri genitori ci fecero quando, 19enni, 3 amiche che tutt’oggi si adorano come sorelle, partirono per un Interrail. Ce lo dissero praticamente in coro. Diciamo che il buonsenso guidò la maggior parte del nostro viaggio, per fermarsi, quasi del tutto, a Madrid. E fu così che ci trovammo in un quartiere sconosciuto e lontano da Malasaña, chiamato anche barrio de las Maravillas, dove avevamo l’ostello. Gonzalo, receptionist, ci aveva invitate a casa sua per festeggiare il suo compleanno, insieme a irlandesi, australiani, messicani ed argentini. Non potevamo proprio rifiutare. Mentre ci conoscevamo, parlavamo, mangiavamo e bevevamo un po’ di cerveza… Una di noi e un messicano iniziarono ad intonare questa canzone. Il resto è storia, una storia che sappiamo solo noi. Questo per dirvi che oggi, questa persona così speciale, parte per lavorare a Dubai come architetto. Lei che Abdou ha
definito “architetto dei suoi sogni”. Buon viaggio, amica Chiara Gambassi <3
Sara Maestrini e io siamo con te!

Rimanete saldi, come un albero.

Un modo fantastico per rimanere qui e ora, ancorati quando siete nel mezzo della tempesta è fare dei respiri profondi e visualizzare come se delle radici vii stessero crescendo dai piedi verso la terra. Rimanete saldi come un albero, mentre il caos intorno viene soffiato via attraverso i vostri rami, sparendo nella brezza.

Tradotto da “How to be mindful” di Anna Barnes
.
.
.
#BuenosDias #Buongiorno #GoodMorning #MeditazioneConcreta #Mindfulness #ComeAlberi #TempestaConcreta #ForzaConcreta #Positività #GratitudineConcreta #EnergiaConcreta

L'immagine può contenere: cielo, albero, spazio all'aperto e natura
 
 
 

Mercoledì 30 Maggio

Lasciatevi cullare da un amore di altri tempi.

#AmanoAmano
#Buonanotte #BuenasNoches #GoodNight #SegniConcreti #RadioConcreta

 
 

 
 
 
Ieri avevo il saggio di canto e me ne sono totalmente dimenticata: l’avevo segnato nel calendario per giovedì.
Ho riso, riso tanto. E mi sono messa a cantare a squarciagola questa, però in casa… ché per il saggio ormai era troppo tardi! Vi sfido a non alzare il volume e soprattutto a pensare: “Ma povero Alfonso!”…

#BuenosDias #Buongiorno #GoodMorning #SegniConcreti #RadioConcreta #Levante #Nelcaosdistanzestupefacenti #Levantecanta #AlfonsoConcreto #DimenticanzeConcrete
 
 

 
 
Iniziate un vero e proprio “Diario della Gratitudine”. Elencate tutte le cose positive della vostra vita – da quelle piccole che vi fanno sorridere, come ciò che vedete dalla vostra finestra, alle cose più grandi, come la vostra salute o la vostra famiglia. Di sera, scrivete tre cose che vi sono successe nella giornata e delle quali siete grati e, molto presto, inizierete a focalizzare la vostra attenzione in maniera naturale sulle cose positive.

Tradotto da “How to be mindful” di Anna Barnes
Foto: Claudia Victoria Maffei, sperduta in treno da qualche parte della Toscana

#BuenosDias #Buongiorno #GoodMorning #MeditazioneConcreta #Mindfulness #Gratitude #Gratitudine #Positività #GratitudineConcreta #EnergiaConcreta
 
 
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
 
 
 

Martedì 29 Maggio

Non lo so come vi sentite voi ai concerti. Io mi sento viva, più viva che mai.

Questa è una bellissima canzone d’amore e vorrei esserci anche io sotto quella pioggia, insieme alla persona che amo.

Buon pranzo!

#ConcertoConcreto #PioggiaConcreta #ArtistaConcreta #FlorenceandtheMachine #CosmicLove #Life #Vita #Amore

Scommetto che questa non l’avete ancora sentita.
Torniamo in Europa, con Florence + The Machine che, dal Regno Unito, domina la scena musicale dal 2007.
“Hunger” che in italiano significa “fame” è uscita poche settimane fa. Io non resisto al minuto 1:37 del video, I passi che fa a 1:42 mi fanno venire voglia di esplodere di felicità, a 2:08 definitivamente inizio a ballare, poi ascolto le parole della strofa dopo e mi viene da piangere, poi a 3:09 quando corre verso la videocamera non ci capisco più niente.
E mi perdo, mi perdo nella bellezza della sua voce, del ritmo di questa canzone e di quello della vita in cui siamo tutti “affamati” di qualcosa. Fosse anche solo di vivere fino in fondo.
!Questa canzone non era stata pensata come canzone. Era una poesia scritta nel tentativo di capire i modi in cui cercavo l’amore nelle cose che non erano amore. Non avrei mai pensato che sarebbe diventata una canzone ma forse è proprio questo il punto. E cantandola forte, insieme diventiamo un coro, un coro più forte del dolore, più forte della solitudine..
.
.
#Buongiorno #BuenosDias #GoodMorning #FlorenceandtheMachine #Hunger #RadioConcreta

Una piena consapevolezza (o se volete usare l’inglese “mindfulness”) non è qualcosa che si ottiene dalla mattina alla sera; è un’abitudine che si sviluppa gradualmente, con il tempo. L’approccio migliore è fare dei piccolissimi passi. Iniziate scegliendo 1 o 2 occasioni durante le quali avere un atteggiamento consapevole. Potreste scegliere, per esempio, il momento in cui vi lavate I denti, che camminate verso la macchina, che aprite una porta o quando fate una tazza di té o di caffè. Qualsiasi azione scegliate, fate in modo che riceva tutta la vostra attenzione. Quando aprite una porta, guardate attentamente la vostra mano che impugna la maniglia, sentite la pesantezza della porta mentre la spingete, e ascoltate il suono o il rumore che proviene dall’altra parte della porta. Se lo fate ogni volta che aprite una porta, vi stupirete di come questo processo diventi automatico. Questo semplice rituale permetterà alla consapevolezza di entrare nella vostra vita. Tutto ciò di cui avete bisogno è fare dei piccolissimi passi e impegnarvi ad essere consapevoli (“mindful”) per alcuni secondi più volte al giorno.

Tradotto da “How to be mindful” by Anna Barnes
Foto: Claudia Victoria Maffei, Rota (Andalucía)

#BuenosDias #Buongiorno #Goodmorning #Mindfulness #Consapevolezza #MeditazioneConcreta #SerenitàConcreta #SegniConcreti

L'immagine può contenere: persone sedute e spazio al chiuso
 
 

 
 
 

Lunedì 28 Maggio

Hey! Secondo me avete bisogno di qualcosa che vi faccia sorridere, shakerare un po’ il fondoschiena o far battere i piedi se siete seduti alla scrivania (e non vi potete alzare). Ché si sa, a metà pomeriggio c’è il picco glicemico!

Allora continuiamo il nostro viaggio a Cuba. Orishas è un gruppo hip-hop cubano di La Habana, fondato nel 1999. Il gruppo fu inizialmente chiamato “Amenaza” -“minaccia” in spagnolo – e fece appello alla gioventù cubana che era affamata di cultura Afro-Americana fatta di hip hop e rap. Orishas ha esplorato un regno nuovo della musica e ha creato un’identità nera alla quale alcune tra le generazioni più giovani potevano e possono tutt’ora rivolgersi. Il gruppo si è spostato in Francia, dove ha fatto un accordo con una casa discografica. Visitano spesso Cuba. Nel 1999 Fidel Castro ha organizzato una festa per loro e ha avuto un incontro con tutti i musicisti. Era la prima volta che il governo cubano dimostrava sostegno per la musica hip-hop. Il gruppo era ed è ancora popolare in Europa.
.
.
.
#SegniConcreti #BuenasTardes #GoodAfternoon #BuonPomeriggio #Bailar #HipHop #Freedom #Orishas

 
 

 
 
 
In tutti i miei viaggi con D. c’è stato un posto dove, per causa di forza maggiore o per volontà, ci siamo fermati più a lungo di quanto prevedevamo. In Sardegna fu Bosa, a Cuba è stata Valle Viñales. Viñales è una depressione carsica che si trova nella parte più occidentale dell’isola di Cuba, non troppo distante La Habana. E’ lì che abbiamo ritrovato un contatto molto speciale e profondo con la natura, con le persone e con il nostro viaggio. Per la prima volta nella mia vita io sono andata a cavallo. Ben 2 giorni di fila.

Quando viaggiate, fatelo in maniera responsabile, rispettosa, parlate con le persone. Viaggiate in punta di piedi in quei mondi che non sono i vostri. E sapete cosa? Fatelo anche nel vostro, di mondo.

Foto: Claudia Victoria Maffei

#ViaggiConcreti #BellezzaConcreta #Viñales #Cuba #ViaggiareinmanieraResponsabile #Sostenibilità #Rispetto #InPuntadiPiedi
 
 
L'immagine può contenere: albero, nuvola, cielo, spazio all'aperto e natura

Con accento cubano.
“Tú tienes que ser como un equilibrista. Cuál es tu balance?”
“Vale, pero… y si me caigo?”
“Bueno hija mia… te jodes!”

“Tu devi essere come un equilibrista. Cos’è che ti tiene in equilibrio?
“Ok, ma… e se cado?”
“Eh, figlia mia… cazzi tuoi!”Avere paura della paura è normale, comune e umano.
Ma quanto è bello cadere e poi rialzarsi <3#SegniConcreti #SpagnoloConcreto #PillolediSaggezza #Paura #Coraggio #Cadere #Rialzarsi

 
 

 
 
 
Stamani, al risveglio, invece di buttarvi giù dal letto per iniziare la vostra giornata piena di impegni, prendetevi alcuni minuti per prendere consapevolezza di ciò che vi circonda.

Ascoltate i rumori e i suoni intorno a voi e notate quali pensieri vi attraversano la mente.

Sedetevi con la schiena dritta (senza sforzarla), appoggiate i vostri piedi sul pavimento e sintonizzatevi con il vostro corpo. Concentrate la vostra attenzione sul vostro respiro e permettete al vostro stomaco di alzarsi e andare su e giù.

Immaginate: state respirando l’aria fresca e pulita del mattino.
Visualizzate, ad ogni respiro, come questo ossigena ogni parte del vostro corpo attraverso la luce dorata del sole che sorge. Sentitevi energizzati, pronti per la giornata che vi aspetta.

Tradotto da Taken from “How to be mindful” by Anna Barnes
Foto: https://www.shutterstock.com/

#Buongiorno #GoodMorning #BuenosDias #SegniConcreti #MeditazioneConcreta
 
 
L'immagine può contenere: gatto e spazio al chiuso
 
 
 

CLAUDIA MAFFEI – #RadioConcreta – www.segniconcreti.org

 

 

Vai su ↑