logo

I love Syria – #RadioConcreta

di Modar Alali

Quanti ricordi sono legati ad una canzone ascoltata per caso;
oppure ad una frase di un film; una battuta sentita per la strada…
Quanti collegamenti ci riportano, e quanto ci dicono!!!
E allora: “Porgimi il flauto e tu canta
perché il canto è il segreto dell’eternità”
cosi dice Khalil Gibran;
invece i greci dicono:
Tu dammi il pane che io ti do l’Arte

Ho scelto i miei contributi (post) nello spirito del mio quotidiano, sognando molto e Vivendo bene!!!

 

Modar

 
 

Domenica 5 Agosto

Un desiderio LA PACE.
(I Love Syria) dj Modar Alali

C’era una gran festa nella capitale
perché la guerra era finita.
I soldati erano tornati tutti a casa ed avevano gettato le divise.
Per la strada si ballava e si beveva vino,
i musicanti suonavano senza interruzione.
Era primavera e le donne finalmente potevano, dopo tanti anni,
riabbracciare i loro uomini. All’alba furono spenti i falò
e fu proprio allora che tra la folla,
per un momento, a un soldato parve di vedere
una donna vestita di nero
che lo guardava con occhi cattivi.

Ridere, ridere, ridere ancora,
Ora la guerra paura non fa,
bruciano nel fuoco le divise la sera,
brucia nella gola vino a sazietà,
musica di tamburelli fino all’aurora,
il soldato che tutta la notte ballò
vide tra la folla quella nera signora,
vide che cercava lui e si spaventò.

“Salvami, salvami, grande sovrano,
fammi fuggire, fuggire di qua,
alla parata lei mi stava vicino,
e mi guardava con malignità”
“Dategli, dategli un animale,
figlio del lampo, degno di un re,
presto, più presto perché possa scappare,
dategli la bestia più veloce che c’è

“corri cavallo, corri ti prego
fino a Samarcanda io ti guiderò,
non ti fermare, vola ti prego
corri come il vento che mi salverò
oh oh cavallo, oh, oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh, cavallo, oh oh

Fiumi poi campi, poi l’alba era viola,
bianche le torri che infine toccò,
ma c’era tra la folla quella nera signora
stanco di fuggire la sua testa chinò:
“Eri fra la gente nella capitale,
so che mi guardavi con malignità,
son scappato in mezzo ai grillie alle cicale,
son scappato via ma ti ritrovo qua!”

“Sbagli, t’inganni, ti sbagli soldato
io non ti guardavo con malignità,
era solamente uno sguardo stupito,
cosa ci facevi l’altro ieri là?
T’aspettavo qui per oggi a Samarcanda
eri lontanissimo due giorni fa,
ho temuto che per ascoltar la banda
non facessi in tempo ad arrivare qua.

Non è poi così lontana Samarcanda,
corri cavallo, corri di là…
ho cantato insieme a te tutta la notte
corri come il vento che ci arriverà
oh oh cavallo, oh, oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh cavallo oh oh.

#RobertoVecchioni #Samarcanda
#RadioConcreta #Syria #Segniconcreti

 
 

Sabato 4 Agosto

Le parole sono molto importanti!!!
Alle volte veramente basta ascoltare bene…. prima di dire qualcosa.
Gigi Proietti ha da dirci qualcosa su questo argomento …

ovvio al suo bellissimo modo! Dal film #Un‘estate_al_mare
#gigi_proietti
#‎RadioConcreta‬ ‪#‎Buongiorno‬ ‪#‎BuenosDias‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti

 

 
 

Venerdì 3 Agosto

La settimana è lunga… c’è chi se la gode al mare e chi sta ancora lavorando aspettando le ferie…
In tutto ciò, oggi è venerdì… un BRINDISI ci sta!
Con Giuseppe Verdi e la sua Traviata
#‎RadioConcreta‬ ‪#‎Buongiorno‬ ‪#‎BuenosDias‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti

“E’ un uomo meraviglioso, ma qualcosa lo divora. Voglio sapere cosa gli è successo.”
Arriva un momento della vita in cui l’odio deve finire…

Il film è tratto dal romanzo: Le due vie del destino – The Railway Manc – che racconta una storia vera: quella di un giovane britannico prigioniero di un gulag, coinvolto nella costruzione della “Ferrovia della morte” in Thailandia durante la Seconda Guerra mondiale.

#le_due_vie_del_destino
#‎RadioConcreta‬ ‪#‎Buongiorno‬ ‪#‎BuenosDias‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti

 

L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute

Difficile iniziare una giornata senza ascoltare la radio! Ma cosa ascoltiamo !?
Se sei in un Paese del Medio Oriente (Siria, Libano….) non puoi non ascoltare Fayrouz, la voce dell’angelo!
La sua dolce voce ti fa rilassare talmente che la mattina comincia con altro spirito!
E’ un’abitudine di anni tale che la sua voce si è unita all’odore del caffè e del gelsomino….
Una mattina senza il caffè !?
Una mattina senza Fayrouz.

#Fayrouz #caffè
#‎RadioConcreta‬ ‪#‎Buongiorno‬ ‪#‎BuenosDias‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti

 
 

Giovedì 2 Agosto

La musica araba è influenzata da molti generi internazionali.
La contaminazione è avvenuta grazie alla bravura di diversi fenomeni che hanno introdotto queste musiche e la hanno trasformate, usando le scale arabe oppure semplicemente gli strumenti della musica araba.
Ziad Al Rahbani è stato il primo musicista che a portare il jazz nella musica araba, suonandolo però “un po’ all’ araba” ! Infatti il suo viene chiamato Jazz orientale. Ovviamente questa esperienza è stata portata avanti da diversi musicisti nel corso del tempo…

#Ziad_Rahbani #Jazz #Khalas
#‎RadioConcreta‬ ‪#‎Buongiorno‬ ‪#‎BuenosDias‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti

 
 

Mercoledì 1 Agosto

Quando parliamo di musica araba, parliamo anche di strumenti della musica araba, che indubbiamente sono ben diversi di quelli occidentali.
Negli anni 70 un giovane egiziano decise di suonare la chitarra elettrica non come strumento occidentale bensì come strumento occidentale/arabo, credendo che il musicista può far parlare il proprio strumento: fu il famoso Omar Khorshid.
Vi lascio un piccolo brano della sua trasformazione musicale

#Omar_Khorshid #chitarra_elettrica
#‎RadioConcreta‬ ‪#‎Buongiorno‬ ‪#‎BuenosDias‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti

 
 

Ormai detestate l’umana natura…
si, per me è una spaventosa sciagura.

#Moliere_in_bicicletta
#‎RadioConcreta‬ ‪#‎Buongiorno‬ ‪#‎BuenosDias‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cappello e spazio al chiuso

 
 

Martedì 31 Luglio

“Per il bene della parola, sono andato per il mare rumoroso e nel triste inverno, sperando in un luogo lontano, dove poter dire le parole che ho sognato dire per cinque anni….”

A Est del Mediterraneo
#Abd_al_Rahman_Munif

#‎RadioConcreta‬ ‪#‎GoodMorning‬ ‪#‎SegniConcreti‬

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

 
 

 

Lunedì 30 Luglio

Gli disse il suo babbo una volta:
“Non smettere mai di sognare…puoi essere tutto quello che vuoi!”
Fu cosi la #pamela_lyndon_travers
ed io vi regalo questa canzone
dj Modar

#SognaRagazzoSogna #RobertoVecchioni
#RadioConcreta ‬ ‪#Buongiorno‬ ‪#BuenosDias‬ ‪#GoodMorning‬ ‪#SegniConcreti#BattitiPerLaLibertà
 
 

 
 

MODAR ALALI – #RadioConcreta – www.segniconcreti.org

 

Vai su ↑