logo

Tag

#SegniConcreti

Suonatori di accoglienza – #RadioConcreta

di Francesco Moody Germani Il viaggio è finito, sono tornato a casa. La valigia più leggera ma decisamente più piena. La musica è universale, unisce le diversità e le preserva amiche, è patrimonio dell’essere umano come ogni cosa che sia arte o cultura. Nella chitarra peruviana suonata stanca da un artista di strada c’è la stessa vibrazione malinconica della voce di Willie Nelson sul palco con davanti die
Read More

Mare e terra – #ConcretaMente

Mare e terra Di Emma Boncompagni   Volgo lo sguardo verso il finestrino. Mare e terra si baciano danzando in linee frastagliate. Non mi sento a miglia di distanza da loro, la lontananza fisica non ne comporta una emotiva. Sono lì con loro, con la voglia di volare senza artifici sotto i piedi e, un po’, grazie a loro, lo faccio. Volare per vedere, volare per conoscere. Prospettive mai sperimentate prima e un’aper
Read More

Soffia nel vento – #RadioConcreta

di Marco Aurelio Quante strade deve percorrere un uomo prima che lo si possa chiamare uomo? Sì, e quanti mari deve sorvolare una bianca colomba prima che possa riposare nella sabbia? Sì, e quante volte le palle di cannone dovranno volare prima che siano per sempre bandite? La risposta, amico mio, sta soffiando nel vento La risposta sta soffiando nel vento Quante volte un uomo deve guardare verso l’alto prima ch
Read More

Il mondo come lo vorrei – #RadioConcreta

di Roberto Gennari …e anche stavolta siamo arrivati alla fine della settimana di #RadioConcreta in un baleno. Partendo da Seattle, attraversando terre fredde in cui però trovare calore nella musica, come un esploratore ottocentesco (Canada, Scozia, Islanda, Inghilterra), e chiudendo infine in Toscana. Miracoli di internet, di quello buono. A differenza delle mie precedenti playlist per #SegniConcreti, però, que
Read More

Alla dea delle utopie – #RadioConcreta

di Eleonorè Psichofayoski Sono giunta alla fine della mia settimana, è stata un’esperienza stimolante, mi sono divertita a pensare a quale sarebbe stato il pezzo giusto per il giorno successivo, senza grossi progetti in testa lasciando che le idee cambiassero; spero di avervi trasmesso qualcosa, magari quella voglia di non buttarsi via, di non buttarsi giù, di non chinare la testa quando ce lo chiedono, anche s
Read More

Suonare strade, cantare ponti – #RadioConcreta

di Matteo Croce Mi piace sempre ricordare un breve periodo di qualche anno fa, quando andavo al Centro Diurno Falciai di Arezzo a strimpellare qualche canzone italiana con la mia fedele chitarra. Per chi non lo sapesse, il Centro è pensato per riempire di variegate attività di gruppo le mattine e i pomeriggi di persone un po’ particolari. Evitando inutili buonismi, persone con ritardi mentali più o meno seri. Uomini
Read More

Musica è tempo – #RadioConcreta

di Norma Agostino Carissimi ascoltatori di Radio Concreta, mi dispiace quasi, lasciare questo luogo che mi è stato concesso per questa settimana. Un grazie a Segni Concreti, per avermi dato la possibilità di esprimermi con la musica. Personalmente penso che la musica, sia un “conduttore” di gioia, la musica ha la facoltà di farci sentire eterni, riporta alla memoria il battito del cuore, ci fa sentire viv
Read More

Musica e mente – #RadioConcreta

di Eleonora Mattesini  Ho sempre ascoltato musica: spesso e volentieri preferivo MTV ai cartoni animati ed in macchina la radio doveva essere sempre accesa, anche per i tratti più brevi. Ma solo a partire dalla mia adolescenza ho cominciato a conoscerla realmente. È stata una necessità per me. Mi sono ritrovata immersa dentro una bolla di ansia, di profonda insicurezza, di solitudine con il bisogno di urlare al mondo
Read More

Puertas abiertas – #ConcretaMente

Puertas abiertas Di Nadia Ayvar Iparraguirre*   Estos días de mi vida se llaman maratón. Estoy trabajando sin descanso, no paro, el tiempo que tengo para mí es el del transporte de regreso desde la oficina en la que hoy estoy hasta mi casa. Es ahí cuando reviso el whatsapp, cuando a las justas veo las últimas publicaciones de Facebook, o cuando acepto las etiquetas y post acumulados que mis amigas me hacen. He t
Read More

Distopia estiva – #RadioConcreta

di Sonia Garcia I tempi sono maturi per un esame di coscienza. Mi rivolgo al popolo della diaspora – qualsiasi – e a quello LGBTQI+, alle “minoranze” etniche, religiose, chiunque non sia conforme alla folta gamma di sistemi oppressivi su cui nostro malgrado si fonda questa società. Quanta genuinità c’è nel nostro performare ogni giorno – o quando possibile – la nostra identità? Il senso di app
Read More