logo

#InConcreto – Luca Viviani

Di Maria Cerbasi

Buongiorno amici di Segni Concreti, eccoci al secondo appuntamento con ‪#‎InConcreto‬.
Oggi parliamo di Luca Machete Viviani, grafico creativo e musicista compositore.

Luca nasce nel 1884 sul pianeta Thedus. Passa un’infanzia felice tra musica, teatro, pittura e sabbia.
Dalla prima adolescenza trova particolare passione nella composizione e nell’esecuzione musicale.
Dall’incontro con Demostenes si appassiona alla grafica e riscopre il sopito amore per l’illustrazione.
Ormai maturo si trasferisce nel 1984 sul pianeta Terra nella città di Arezzo, dove attualmente vive e lavora.

Luca è a capo, insieme ad Alessandro Braga, dell’iniziativa a sostegno della Giornata Mondiale del Rifugiato, che Segni Concreti realizzerà il prossimo 20 giugno al Circolo Aurora.

Dicono di lui:

D. “La sua schiettezza rassicura, la sua sensibilità illumina, la sua creatività è grande e ricciolosa come la sua chioma”

T. “Inaspettatamente tra strade di santi che si incrociano, ci si imbatte in una lussureggiante foresta di riccioli. Contorno di una rara sensibilità spesso nascosta da un’ironia tagliente come la lama di un machete”.

 

Luca Viviani